logo wat
technology
marzo 01, 2016 - Suzuki Auto

Suzuki al Geneva International Motor Show 2016

- Focus sul nuovo piano di gestione a medio termine #suzuki NEXT 100

- Nuova #baleno pronta al debutto sul mercato Europeo

- Nuove tecnologie rivolte all’efficienza energetica: piattaforma di nuova generazione, motore BOOSTERJET e sistema ibrido “smart” (mild hybrid) SHVS


Con il lancio della prima #auto, la “Suzulight”, nel 1950, #suzuki ha avviato quel cammino industriale e tecnologico che ha portato il Marchio ad affermarsi come specialista nel segmento delle #auto compatte. Da quella vettura, la storia di #suzuki è scandita dai successi ottenuti con una vasta gamma di modelli divenuti iconici, plasmati attorno alle esigenze dei Clienti in relazione al periodo storico di realizzazione. 

A un secolo dalla sua fondazione, per rafforzare ulteriormente le attività del Gruppo nell’ottica di uno sviluppo sostenibile nel prossimo futuro, #suzuki Motor Corporation ha presentato il piano industriale #suzuki NEXT 100. Illustrato in occasione dello scorso Salone di Francoforte dal Presidente del Gruppo, Mr. Toshihiro #suzuki, e dal Presidente di #suzuki Europe Mr. Yoshinobu Abe, #suzuki NEXT 100 ha come principio ispiratore la focalizzazione sul Cliente e sulle sue necessità, dando priorità alla qualità dei prodotti e alla creazione di modelli originali, rafforzando le capacità di sviluppo tecnologico e dell’intera filiera produttiva. 

Guardando ai segmenti del mercato in rapida crescita, nei prossimi anni la Casa prevede un ampio sviluppo della categoria dei piccoli e medi #suv e delle vetture di segmento A e B: gli sforzi di #suzuki si concentreranno proprio in queste tipologie di prodotti, proponendo una gamma di modelli sviluppati per soddisfare appieno le aspettative dei Clienti che si rivolgono a queste vetture.  


BALENO è una delle 20 novità che #suzuki introdurrà a livello mondiale entro il 2020: il suo debutto nelle concessionarie in Italia avverrà a aprile 2016.  


Nuova BALENO 

Nello sviluppo di #baleno, #suzuki si è fortemente impegnata per proporre una vettura compatta capace di elevare a un livello fino ad oggi sconosciuto i concetti di praticità, comfort e piacere di guida nel segmento delle cittadine. Sulla base degli oltre 60anni di successi nel segmento delle vetture compatte, con #baleno #suzuki orienta il futuro del segmento B, coniugando stile elegante e praticità, tecnologia, comfort di marcia e divertimento nella guida. 

Con #baleno, #suzuki ha creato la #berlina compatta ideale. 

Il design della hatchback di nuova generazione si sviluppa attorno al tema Liquid Flow, che ripropone la forza e l’eleganza di un liquido in movimento in un corpo vettura compatto. L’inedita piattaforma che consente un passo generoso propone spazi interni ampi e sfruttabili, e, unitamente ai propulsori 1.0 BOOSTERJET e 1.2 DUALJET, è sviluppata per garantire stile e dinamicità di livello superiore. 

La nuova #berlina #suzuki è stata lanciata sul mercato in anteprima lo scorso ottobre in India, dove la Casa giapponese è leader di mercato con il 47% di market share: la vettura si è rivelata immediatamente un grandissimo successo, con oltre 70.000 contratti pronti alla consegna a soli tre mesi dalla commercializzazione e 31.000 unità vendute a fine gennaio. 

BALENO sarà disponibile presso le concessionarie in Italia da aprile 2016. Sarà prodotta in India da Maruti #suzuki e sarà venduta in più di 100 paesi incluso il Giappone.


Stile 

Il tema Liquid Flow sul quale si è basata la progettazione di #suzuki #baleno ispira l’immagine suggestiva e dinamica di una massa d’acqua in movimento, caratterizzata da linee arrotondate che definiscono superfici fortemente espressive. A questi elementi di design si aggiungono accenti stilistici dai tratti sportivi, determinati dalla ridotta altezza da terra e dalle “spalle larghe”, connessi dall’ampia carreggiata. La vista frontale colpisce per il profilo basso e ampio, che sottolinea l’aspetto aggressivo e ricercato di #baleno. L’immagine è slanciata, grazie ai montanti a contrasto di colore nero, all’ampia griglia frontale dal design innovativo ed ai fari a LED*. I fianchi di #baleno mostrano una linea laterale sagomata e distintiva che dall’anteriore si sviluppa fino agli ampi passaruota posteriori, sportivi e dinamici. I finestrini avvolgenti, con quelli retrostanti fortemente spioventi nella zona posteriore, assieme ai montanti neri restituiscono un perfetto equilibrio di potenza ed eleganza.

La carrozzeria di #baleno è disponibile in nove differenti scelte cromatiche: il colore di lancio “ARGENTO TOKYO" esalta le linee sinuose della vettura, mentre l’inedita cromia " BLU HAITI " restituisce tonalità cangianti a seconda delle condizioni di luce in cui si osserva l’auto. 

Il tema Liquid Flow è ripreso anche dagli interni, con il cruscotto caratterizzato da linee curve e sinuose, con accenti stilistici silver e illuminazione di colore rosso ambrato che sottolineano l’eleganza dell’abitacolo. La dotazione di bordo è completa e funzionale, per rendere la guida di #baleno confortevole e estremamente divertente. Nell’ampio display LCD a colori “MYDRIVE” da 4,2 pollici del quadro strumenti sono riportate le informazioni del veicolo, tra cui i valori istantanei di coppia e potenza, i dati di accelerazione e di frenata, il flusso di energia (per i veicoli dotati di sistema di ibridazione “smart” SHVS) e il consumo di carburante.

Il sistema di navigazione dispone di un display con schermo touch screen da 7 pollici, connettività Smartphone Linkage Display Audio (SLDA) che svolge anche funzione di retrocamera. Il sistema Infotainment di #baleno supporta la tecnologia Apple CarPlay e le applicazioni compatibili, garantendo la necessaria sicurezza per effettuare chiamate, accedere alla musica, inviare e ricevere messaggi, utilizzare le mappe e altro ancora. 


Interni

La sfida intrapresa con il progetto #baleno è stata quella di realizzare un design elegante che fornisse al contempo un’elevata abitabilità. Questo risultato è stato ottenuto grazie a un certosino perfezionamento degli interni che, oltre a garantire il massimo del comfort a bordo, offre un abitacolo ai vertici della categoria in termini di spaziosità.   

Elemento chiave per raggiungere questi traguardi è stata la piattaforma di nuova generazione, che consente un utilizzo efficiente dello spazio. La cosiddetta "distanza in tandem", caratteristica di basilare importanza nella valutazione degli spazi interni a disposizione dei passeggeri, è stata sviluppata aumentando l’interasse e ottimizzando il layout dei sedili, così da non intaccare lo spazio nel portabagagli. In termini numerici, questo lavoro di ottimizzazione ha conferito a #baleno uno spazio tra i sedili anteriori e quelli posteriori di 805 millimetri assieme ad un vano di carico di ben 355 litri di capacità, il più elevato della categoria*. E proprio la flessibilità del vano posteriore rappresenta un altro punto chiave della hatchback #suzuki, ed è garantita dalla possibilità di abbattere il divano posteriore, far scorrere quelli anteriori e poter posizionare il bagaglio sia in posizione orizzontale sia verticale.  

*Secondo un sondaggio #suzuki relativo alle vetture hatchback di segmento B, così definite sulla base dei parametri adottati dalla Casa: modello di #berlina con una lunghezza complessiva compresa tra 3.700 mm – 4.100 mm, misurata con il metodo proposto dall'Associazione tedesca dell'industria automobilistica (VDA).


Prestazioni


BALENO dispone di tre innovative tecnologie sviluppate da #suzuki per raggiungere nuovi traguardi in termini di prestazioni, efficienza e dinamicità nella guida. 


- Piattaforma di nuova generazione

- Nuovo sistema ibrido smart SHVS 

- Nuovo motore BOOSTERJET a alte prestazioni 


Piattaforma di nuova generazione

BALENO sfrutta una piattaforma di nuova concezione, sviluppata da #suzuki rivedendo radicalmente la configurazione di base del sottoscocca delle precedenti configurazioni, per ottenere la massima leggerezza e maggiore rigidità. Con il nuovo progetto #suzuki ha puntato ad un’ottimizzazione globale della vettura, con l’interessamento di tutti i componenti dell’auto compresi i componenti collegati al sottoscocca. In questo modo è stato possibile mantenere rumorosità e vibrazioni entro parametri estremamente contenuti, nell’ottica di offrire un livello di comfort superiore. Lo sforzo tecnologico di #suzuki si traduce in performance dinamiche ed efficienza dei consumi del carburante di altissimo livello, il tutto preservando la sicurezza degli occupanti in caso di collisione e offrendo elevate prestazioni NVH.

Nuovo sistema ibrido smart SHVS 

Il sistema ibrido “smart” SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) utilizza un sistema ISG (Integrated Starter Generator) che svolge una triplice funzione:

motorino d’avviamento;

motore elettrico di assistenza per supportare il motore in fase di accelerazione e ripresa, accumulando elettricità attraverso il recupero dell’energia prodotta in frenata;

alternatore per caricare sia la batteria tradizionale sia la compatta batteria agli ioni di litio posta sotto sotto il sedile anteriore al fine di non intaccare lo spazio dell’abitacolo.

Il ISG è collegato al motore a combustione per mezzo di una cinghia che rende l’avvio del motore fluido e silenzioso, anche in fase di ripartenza gestita dal sistema Start&Stop.

Su #baleno, con l'aggiunta di soli 6,2 kg al peso complessivo dell’auto, il sistema ibrido smart contribuisce a raggiungere gli obiettivi di efficienza perseguiti da #suzuki, con emissioni pari a 94g/km di CO₂ e un consumo di carburante di soli 4 litri per 100 km nel ciclo combinato.


Nuovo motore BOOSTERJET a alte prestazioni 

Il 1.0 BOOSTERJET è un propulsore turbo benzina a iniezione diretta (Direct Injection Turbo Charger DITC) dotata di valvola wastegate che propone elevate performance a ogni regime di rotazione. 

Il risultato è un elevato piacere di guida e, al contempo, una straordinaria efficienza in termini di consumo di carburante (consumo combinato con cambio manuale 4,5 l/100 km) e emissioni inquinanti, arrivando fino a soli 105 g/km di CO₂. 

Performance e efficienza sono ottenute con l’impiego di una cilindrata ridotta e della sovralimentazione. Dopo il #suv compatto Vitara S, dotato del propulsore turbo benzina da 1.4 litri, #baleno è infatti il primo modello #suzuki dotato dell’innovativa tecnologia BOSTERJET su una cilindrata di un litro. Il motore 1.0 litri è capace di 82kW di potenza massima (112 cv) e 170 Nm di coppia disponibile già dai 2.000 e fino ai 3.500 giri/min (l’equivalente di un 1.8 litri aspirato). 

Gli ingegneri #suzuki hanno lavorato per eliminare il ritardo nell’erogazione della potenza (effetto “lag”) tipico dei propulsori turbo con l'installazione di un turbocompressore compatto sviluppato appositamente, fissato direttamente alla testa del cilindro e che incorpora il collettore di scarico nella testata di fusione. Questo design assicura un flusso ottimale di gas con minima perdita di calore attraverso l'unità turbo.

BALENO è anche disponibile con l’evoluto 1.2 DUALJET, un propulsore benzina a doppia iniezione caratterizzato da un grande equilibrio tra prestazioni e consumi di carburante (consumo combinato 4,2 l/100 km – emissioni CO₂ 98 g/km).

Il motore 1.0 BOOSTERJET può essere accoppiato sia a un cambio manuale a cinque velocità, dotato di sistema di inserimento dei rapporti a ingranaggi convergenti che agevola i passaggi di marcia, sia a un cambio automatico a sei rapporti che abbina alte prestazioni alle basse velocità e un ottimale rapporto tra performance e consumi alle andature sostenute.

Il 1.2 DUALJET può essere abbinato al medesimo cambio manuale a cinque marce oppure a una trasmissione automatica a variazione continua CVT. 

Secondo le linee guida contenute nel piano industriale #suzuki NEXT 100, la Casa ha sviluppato una piattaforma di nuova generazione, che debutta in Europa proprio con #baleno


Le caratteristiche principali sono: 

- Riduzione del peso delle vetture

- Maggiore rigidità strutturale


La struttura di #baleno vanta una rigidità superiore di circa il 10% rispetto ai veicoli convenzionali della stessa categoria; inoltre, grazie alla nuova conformazione a andamento sagomato, l’auto ha un peso complessivo inferiore pari al 15% rispetto alle piattaforme che sostituisce, determinando il nuovo riferimento della sua categoria. Questo traguardo è stato raggiunto mediante l’impiego di acciai a alta resistenza e un’attenta riprogettazione della vettura nel suo complesso, senza soffermarsi solo sul singolo componente. In questo senso, il contenimento del peso dell’auto ha richiesto una profonda rivisitazione di ogni elemento, dalla carrozzeria alle parti meccaniche, incluse le porte, i sedili, le parti interne, le sospensioni, il motore e l’impianto frenante. 

Assieme ai valori al vertice della categoria in fatto di emissioni inquinanti, un altro elemento di assoluto valore di #baleno è fornito dall’impiego dei più evoluti sistemi di sicurezza, tra i quali il Radar Brake Support (RBS). Questo sistema rileva automaticamente il veicolo che precede e, a seconda della situazione: 

- Avverte il conducente della possibilità di collisione

- Applica automaticamente le luci di stop posteriori al fine di avvisare il conducente che segue 

- Attiva la funzione d’assistenza alla frenata applicando maggior forza decelerante durante le decelerazioni di emergenza

- frena automaticamente


Il lavoro di progettazione e sviluppo di #baleno è stato eseguito in Giappone, con un importante programma di messa a punto e ottimizzazione svolto in Europa. I test su strada sono stati svolti in diversi Paesi, con il contributo dei team #suzuki.

Il risultato di questo denso programma di lavoro è un’auto che offre un’esperienza di guida estremamente divertente e appagante. 


Info generali circa l’esposizione #suzuki a Ginevra

Lo spazio espositivo #suzuki al Salone Internazionale di #ginevra vedrà protagonista, assieme ad altri modelli della gamma, la versione 2016 del prototipo MotoGP™ GSX-RR. 

Il lavoro di sviluppo di questa moto, avviato nel 2012, testimonia la forza di #suzuki nell’ambito del più importante Campionato mondiale di motociclismo, oltre al travaso tecnologico che lega il mondo delle competizioni con le sportive stradali GSX-R e altri prodotti di serie.  

Il prototipo GSX-RR 2016 è pronto per l’avvio del Campionato mondiale MotoGP™ che partirà a Losail (Qatar) il prossimo 20 marzo. 

Ti potrebbe interessare anche

marzo 08, 2017
marzo 07, 2017
novembre 03, 2016

Filtro avanzato