logo wat
technology
dicembre 14, 2016 - Insin Kerator

Natale antispreco: arriva il cenone high tech di Insinkerator

Il Cenone, che sia di Natale o di Capodanno, è una tradizione al quale gli italiani non vogliono rinunciare ma che ogni anno produce più di 30 mila tonnellate di avanzi e un consumo di acqua esorbitante. Se a questo dato aggiungiamo che il 43% di tutti gli scarti alimentari prodotti nella Penisola provengono dai nuclei famigliari ci si può rendere conto di come possa essere importante l’educazione e una gestione consapevole delle risorse. Le nuove normative incoraggiano atteggiamenti sostenibili, ma se tutto questo spreco potesse essere evitato o addirittura convertito in un beneficio per l’ambiente facilitando la vita in casa? InSinkErator (http://www.insinkerator.it), azienda leader mondiale nel settore dei dissipatori, ha appena presentato una nuova linea di prodotti che rispondono ad entrambe le esigenze.

Innanzitutto, il nuovissimo dissipatore alimentare domestico Evolution 250, un piccolo gioiello che appare quasi come un maggiordomo tuttofare con un #design pratico e accattivante. Posizionato sotto il lavello e integrato con facilità e discrezione, il dissipatore permette di eliminare con grande semplicità ogni tipo di rifiuto organico direttamente nel lavello. In pochi istanti, piccole ossa e ogni sorta di alimento viene triturato e ridotto in minuscoli pezzi, che possono essere smaltiti direttamente tra le acque chiare attraverso il sistema di trattamento delle acque locali o una fossa biologica. Ma come funziona? Basta aprire il rubinetto dell’acqua fredda, inserire i rifiuti nel lavello e accendere poi il dissipatore: al semplice tocco dell’interruttore, i resti di cibo saranno macinati e scaricati in maniera rapida, silenziosa ed efficiente. Nessun processo chimico, solo dei piccoli martelletti e la forza della meccanica.

Un comportamento che non solo è in accordo con la legislazione italiana, ma che alleggerisce le discariche evitando la formazione di gas metano e la sua dispersione nell’atmosfera, altamente dannosa per la salute. Inoltre, basta con i sacchetti umidi e maleodoranti per casa che diventano così obsoleti.

Anche le fasi di preparazione dei piatti, come quella di pulizia, sono fonte di grande spreco. Secondo i recenti dati del WWF, ogni famiglia europea consuma quotidianamente circa 165 litri d’acqua potabile, e se consideriamo che ne beve al massimo 4 litri, è evidente che qualcosa deve cambiare. In un periodo intenso come quello delle feste, giunge in aiuto delle famiglie un altro gioiello della multinazionale statunitense, il nuovo erogatore anti spreco 3N1 Black. Capace di offrire acqua bollente a 98° in pochi istanti, oltre all’acqua fredda e filtrata, il 3N1 permette di risparmiare tempo e denaro velocizzando le operazioni in #cucina semplificandone le varie fasi. Quanti secondi e, soprattutto, quanti litri vanno dispersi per ottenere l’acqua alla temperatura disiderata per preparare una tisana, lavare i piatti o cuocere la pasta? Molti, troppi ma con questo dispensatore, realizzato in acciaio e disponibile in molti colori tra cui la recentissima“black edition” vengono coniugate le ultime tendenze del #design con il senso civico.

Un cambio di marcia che può diventare un regalo di Natale adatto a tutta la famiglia. Per lui, che nello stereotipo famigliare, non sa distinguere il sacchetto dell’umido, e per lei che, indaffarata tra i fornelli, avrà un problema in meno a cui pensare.


Una rivoluzione adatta ad ogni necessità ed esigenza, e mai come quest’anno le festività possono essere davvero a impatto zero!







News correlate

settembre 04, 2017
aprile 18, 2017
marzo 17, 2017

Ti potrebbe interessare anche

gennaio 09, 2017
novembre 29, 2016

Filtro avanzato