logo wat
technology
dicembre 20, 2016 - Seat

La SEAT e il Comune di Barcellona puntano su innovazione, mobilità sostenibile e richiamo di talenti

  • Metropolis:Lab Barcelona, il sesto IT-lab del Gruppo Volkswagen, sarà gestito dalla #seat e avrà sede a Barcellona
  • La Casa automobilistica e il governo della città siglano un accordo per promuovere l’ecosistema imprenditoriale e la cooperazione aziendale
  • La #seat contribuirà, con la sua conoscenza in tema di mobilità urbana intelligente, a progetti che migliorino la qualità della vita dei cittadini e rendano #barcellona la città più “smart” d’Europa


Il Comune di #barcellona e la #seat hanno recentemente siglato un accordo con cui si impegnano congiuntamente a incentivare innovazione,mobilità sostenibile, messa in moto di progetti imprenditoriali e competitività industriale, tra le varie aree d’intervento. #adacolau, Sindaco della Città di #barcellona, e #lucademeo, Presidente #seat, hanno sigillato l’accordo che stabilisce le aree di collaborazione in un atto celebrativo tenutosi proprio in Comune. L’obiettivo è poter mettere a servizio della città la conoscenza sviluppata dalla #seat in ambito di mobilità, R&D e progetti imprenditoriali che contribuiscano a spingere nuove iniziative. In questo modo, si punta a incrementare l’attività economica e delle imprese attraverso dei progetti che, inoltre, portino a un miglioramento della qualità della vita dei cittadini e possano attirare l’arrivo di nuovi talenti internazionali. La collaborazione comprende l’attivazione di esperienze condivise che permettano la creazione di sinergie tra #seat, le start-up, il mondo accademico e le PMI della città di #barcellona. Il primo progetto frutto di questo accordo, ufficialmente reso pubblico nei giorni scorsi, è proprio Metropolis:Lab Barcelona, il sesto laboratorio del Gruppo Volkswagen, che sarà gestito dalla #seat e avrà la sede a #barcellona. Oltre 50 ingegneri e professionisti altamente qualificati si occuperanno di analizzare e trovare soluzioni intelligenti alle sfide che la mobilità urbana del futuro contempla. Una combinazione di #tecnologia mobile e big data porterà a soluzioni in grado di rendere più semplice, sicuro ed efficiente il rapporto tra cittadini, città intelligente e i servizi legati alla mobilità urbana del futuro. Metropolis:Lab Barcelona sarà operativo a partire dal2017. Nel suo primo anno di vita, il centro funzionerà con una squadra di oltre 20 specialisti, per poi allargarsi negli anni successivi fino a oltre 50 esperti. Il Team lavorerà allo sviluppo di capacità e competenze legate alla mobilità intelligente, combinando i dati dei veicoli all’ambiente circostante per sviluppare applicazioni che saranno utilizzate da tutti i Marchi Gruppo Volkswagen, che a oggi gestisce altri cinque IT-lab nel mondo: due a Wolfsburg, uno a Berlino, uno a Monaco di Baviera e un quinto a San Francisco. 1Inoltre, l’accordo tra il Comune e la #seat scommette sull’impulso all’innovazione grazie a nuovi spazi di sperimentazione, digitalizzazione, risoluzione delle sfide e interscambio tra i dipartimenti R&D dell’Azienda, il Comune, i centri di eccellenza, il tessuto industriale e imprenditoriale e il mondo accademico di #barcellona. La Sindaco Colmau ha sottolineato come l’innovazione nell’industria automobilistica passi necessariamente attraverso un lavoro congiunto finalizzato a un utilizzo razionale delle #auto (in modo particolare nelle grandi metropoli), a scommettere sulla mobilità sostenibile (con vetture non inquinanti) e a migliorare la sicurezza, con l’obiettivo di ridurre il numero d’incidenti stradali. Colau ha accolto molto positivamente l’arrivo a #barcellona del laboratorio Metropolis:LAB Barcelona, sottolineando il posizionamento della città come riferimento internazionale per quanto riguarda il veicolo elettrico. Attualmente, infatti, #barcellona è la città spagnola con il maggior numero di #auto elettriche circolanti (ben il 15% sul totale delle nuove vetture elettriche immatricolate in tutto il Paese e circa sei volte tanto rispetto alla media delle altre città della Spagna). Lo sviluppo di questo tipo di #auto è un’opportunità importante nell’ottica della trasformazione del sistema di trasporti, per ridurre le emissioni, l’inquinamento acustico e il consumo energetico. In questo senso, #barcellona ha appena rinnovato anche l’accordo con la Piattaforma LIVE per altri due anni, dando così continuità a un accordo di collaborazione tra l’Amministrazione e il settore privato. #lucademeo, Presidente della #seat, ha voluto sottolineare l’impegno dell’Azienda nei confronti della città di #barcellona. “Vogliamo riconfermare la nostra scommessa e connettere con #barcellona, la città che si proietta verso l’esterno come hub d’innovazione e territorio perfetto per guidare nuovi concetti ed ecosistemi di mobilità”. “Siamo molto soddisfatti per essere riusciti a portare a #barcellona un laboratorio con queste caratteristiche, che si specializzerà nella gestione digitale del traffico e il monitoraggio dei veicoli. #barcellona è internazionalmente riconosciuta come città innovatrice, territorio smart city e polo d’investimenti, perciò il lab è parte del nostro contributo per fare crescere la città e crescere insieme”, ha aggiunto il Presidente de Meo. Con la sigla di questo accordo, la Casa automobilistica spagnola, che ha scommesso sul concetto di “ Created in Barcelona ” per proiettare il Marchio e i suoi prodotti e servizi su scala internazionale, consolida il proprio impegno nei confronti della città. Un impegno a largo raggio concretizzato, negli ultimi anni, in numerose iniziative. Tra le ultime messe in atto figura la creazione di “CARNET”, unico Centro Studi sulla mobilità di #barcellona, nato in collaborazione con la UPC (Universitat Politècnica de Catalunya) e Volkswagen Group Research. A questa iniziativa se ne affiancano molte altre, tra cui spiccano la creazione di #seat Accelerator by Conector (acceleratore di startup che operano nell’ambito automotive), la nomina della Casa automobilistica come membro del Consiglio di Mobilità dell’Area metropolitana di #barcellona e la partecipazione della #seat come socio fondatore della piattaforma LIVE, promossa dal Comune per lo sviluppo di #auto elettriche e a metano. L’Azienda promuove la mobilità sostenibile all’interno della città grazie a modelli alimentati a 2metano (tre, attualmente, i modelli della gamma #seat disponibili con questa #tecnologia: Leon 5 porte, Leon ST e Mii) e il lancio, nel 2019, del suo primo modello elettrico.