logo wat
technology
aprile 19, 2017 - Volvo

Zenuity, la joint venture di Volvo Cars e Autoliv nell’ambito della guida autonoma, diventa operativa

Diventa oggi operativa Zenuity, la joint venture creata da Volvo Cars e Autoliv, Inc. (NYSE: ALV e SSE: ALIVsdb). Zenuity è un nuovo operatore nel mercato globale in espansione dei sistemi software per la guida autonoma e rappresenta il primo esperimento di collaborazione fra una Casa automobilistica del segmento di lusso e un fornitore di primo livello finalizzata allo sviluppo di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) e tecnologie per la guida autonoma (AD).

“Volvo Cars ha deciso di sfruttare le sinergie fra il proprio know-how e quello di Autoliv per creare un leader mondiale nell’ambito dei sistemi di sicurezza legati alla guida autonoma. Con l’avvio delle attività operative da parte di Zenuity ci avviciniamo ulteriormente all’obiettivo di rendere disponibile a tutti questa entusiasmante #tecnologia,” ha commentato #hakansamuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars.

“Zenuity ci consentirà di realizzare robuste soluzioni per la guida autonoma che saranno un punto di riferimento a livello mondiale. L’esperienza di Autoliv, leader mondiale nei sistemi di sicurezza automobilistica, insieme a quella di Volvo Cars, Casa automobilistica specializzata in #vetture di lusso, garantirà lo sviluppo di soluzioni che rispondano alle esigenze di chi viaggia a bordo di un veicolo in condizioni stradali e di traffico reali”, ha dichiarato #jancarlson, Presidente & CEO di Autoliv.

“Negli ultimi nove mesi abbiamo lavorato sodo per far sì che Zenuity potesse diventare operativa e sono molto contento che questo momento sia arrivato.  L’interesse iniziale in Zenuity dimostrato dalle Case automobilistiche è estremamente incoraggiante e confidiamo di diventare leader nello sviluppo della prossima generazione di automobili più sicure e più automatizzate,” ha aggiunto Dennis Nobelius, CEO di Zenuity.

Alla chiusura dell’operazione, prevista per oggi, l’investimento di Autoliv nella joint venture sarà complessivamente di 1,1 miliardi di SEK. L’investimento è costituito in gran parte da un conferimento iniziale in denaro, ma include anche la proprietà intellettuale, il know-how e il personale. Dal canto suo, Volvo Cars contribuirà alla joint venture apportandovi proprietà intellettuale, know-how e personale. Come già anticipato, Volvo Cars e Autoliv avranno una partecipazione nella joint venture del 50% ciascuna. Il primo annuncio riguardante la creazione della joint venture risale al settembre del 2016.

Altre informazioni

La nuova società ha sede a Goteborg, in Svezia, e conduce attività operative a Monaco di Baviera (Germania) e a Detroit (USA); il numero iniziale di dipendenti è pari a 300 persone e include principalmente personale proveniente  da Volvo Cars e Autoliv, più alcuni nuovi assunti. Si prevede che il numero di dipendenti della joint venture crescerà fino a superare le 600 unità nel medio periodo.

Sia Volvo Cars sia Autoliv concederanno in licenza e trasferiranno alla joint venture i diritti di proprietà intellettuale relativi ai loro sistemi ADAS. Partendo da questa base, la joint venture svilupperà nuovi prodotti ADAS e nuove tecnologie AD. Si prevede che Zenuity riuscirà a commercializzare i suoi primi prodotti ADAS entro il 2019, mentre le tecnologie AD seguiranno poco dopo.

La ‘mission’ di Zenuity è servirsi del know-how più innovativo in ambito ADAS/AD per creare soluzioni affidabili e flessibili con contenuti tecnologici d’avanguardia per il mercato di oggi e del futuro. Per realizzare questo obiettivo si attingerà a una vasta esperienza specialistica e si utilizzeranno soluzioni collaudate in condizioni reali. Ai clienti verrà offerta la possibilità di scegliere il prodotto più adatto basandosi su una piattaforma di soluzioni modulari, tutte disponibili sul mercato in tempi brevissimi. Zenuity si impegna inoltre a plasmare il futuro del settore attraverso l’offerta di soluzioni di punta che continuino a spingere sempre più in là i confini della guida autonoma.

Attraverso la conquista e il mantenimento di una posizione di leadership nell’ambito della #tecnologia AD e l’attuazione del modello di business di Zenuity, i partner della joint venture auspicano di ottenere tre elementi di creazione del valore. In primo luogo, il modello di business implica che il valore della joint venture aumenti con il passare del tempo. In secondo luogo, per Autoliv questa iniziativa rappresenta un chiaro passo avanti nello sviluppo della sua strategia focalizzata sulla sicurezza attiva. In terzo luogo, la joint venture assicura a Volvo Cars una competenza ineguagliata a livello mondiale in un’area tecnologica d’importanza fondamentale.

Autoliv è il fornitore e il canale di distribuzione esclusivo verso terzi di tutti i prodotti di Zenuity e non sussisteranno vincoli di esclusiva nei confronti di clienti o dei proprietari. Volvo Cars potrà approvvigionarsi direttamente dalla joint venture

Filtro avanzato