logo wat
technology
settembre 08, 2017 - Aprilia Racing

Aprilia Racing progetta il box del futuro grazie alla realtà aumentata

Nell’ambito della partnership con BacktoWork24, #apriliaracing porta la #realtaaumentata nel box #motogp al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini grazie a Realmore (Equent Media Group), azienda hitech digitale specializzata in tecnologie all'avanguardia. Misano Adriatico, 8 Settembre 2017 - Portare la #realtaaumentata nel box della più alta competizione motociclistica mondiale e sperimentare sul campo le applicazioni di un progetto tecnologicamente di avanguardia ed estremamente ambizioso nell’ambito dell’Industria 4.0. E’ l’obiettivo che nasce dalla collaborazione tra #apriliaracing (punta tecnologica e di sperimentazione del Gruppo Piaggio) e Realmore (nata nel 2009 come business unit di Equent Media Group). Caratterizzata dalla comune passione per l’innovazione e ricerca tecnologica, la partnership tra #apriliaracing e Realmore nasce all’interno del progetto di Open Innovation di BacktoWork24 (primo sistema in Italia di investimento privato in piccole imprese) e #apriliaracing, per favorire lo sviluppo e la visibilità delle startup e PMI innovative. In quest’ottica #apriliaracing ha commissionato a Realmore lo sviluppo di un'applicazione software che, grazie all’utilizzo di Daqri Smart Helmet, un casco tecnologicamente avanzatissimo, consente di visualizzare contenuti olografici per coadiuvare tecnici e meccanici durante le attività di preparazione delle #moto da gara. Grazie alla #tecnologia della #realtaaumentata i tecnici potranno visualizzare contenuti 3D di parti della #moto che interagiscono ai comandi dell’utente fornendo informazioni grafiche in tempo reale. Chi lavora sulla #moto avrà così la possibilità di interagire con i modelli 3D dei connettori con pinout per visualizzare le funzionalità del cablaggio semplicemente guardando i singoli connettori, una funzionalità che ha l’obiettivo di velocizzare l’attività di connessione dei cavi e ridurre virtualmente a zero del rischio di un errore umano. Attraverso un ologramma 3D della intera #moto, i meccanici visualizzeranno in tempo reale dati telemetrici quali la temperatura di acqua e olio o dei pneumatici, tutte informazioni contestualizzate nel modello 3D della #moto. Avranno quindi la facoltà di fare una checklist relativa all’usura delle parti della #moto e valutare al meglio quando i tempi di sostituzione. Grazie alla funzione “Remote Expert” il capotecnico avrà inoltre la possibilità di comunicare a distanza con i meccanici, facendo visualizzare loro, sovrapposte sullo schermo del casco, le informazioni strategiche usualmente condivise nel box quali il tipo di gomma da montare, i chilogrammi di benzina da avere in serbatoio o i giri percorsi in ogni run. Utilizzando infine la termocamera installata sul dispositivo, sarà possibile fare 

Filtro avanzato