logo wat
technology
giugno 29, 2018 - Mercedes-Benz

Una nuova fabbrica di motori high-tech in Polonia

  • La cerimonia ufficiale a Jawor in occasione della copertura del tetto. Sarà presente Jadwiga Emilewicz, Ministro dell’Imprenditoria e della #tecnologia, insieme ad altri esponenti polacchi e tedeschi della politica e dell’economia.

  • Markus Schäfer, Membro del Divisional Board of Management di #mercedesbenz Cars, Production & Supply Chain: “È una forte testimonianza del nostro impegno a favore dello stabilimento e nei confronti del sodalizio tedesco-polacco.”

  • Jawor è una delle prime fabbriche a zero emissioni di CO2 di #mercedesbenz Cars e tra i primi #stabilimenti ‘CO2 free’ di queste dimensioni in #polonia.

Mercedes-Benz Cars ha quasi completato i lavori di costruzione dello stabilimento dedicato alla #produzione di motori high-tech a Jawor in #polonia: la struttura base è ormai pronta. Grazie a questi impianti l’Azienda accresce le capacità all’interno della rete produttiva globale di #mercedesbenz Cars. La fabbrica, a zero emissioni di CO2, creerà oltre 1.000 posti di lavoro, 500 post in più rispetto a quanto annunciato lo scorso anno in occasione della posa della prima pietra.

Alla cerimonia ufficiale della copertura del tetto sono intervenuti Jadwiga Emilewicz, Ministro dell’Imprenditoria e della #tecnologia, Markus Schäfer, Membro del Divisional Board of #mercedesbenz Cars, Production & Supply Chain, Frank Deiß, Responsabile Production Powertrain #mercedesbenz Cars, Rainer Ruess, Responsabile Production Planning #mercedesbenz Cars ed Andreas Schenkel, CEO #mercedesbenz Manufacturing #polonia, insieme ad esponenti del mondo politico ed economico.

Per far fronte alla crescente domanda di motori high-tech quattro cilindri Daimler ha disposto 500 posti di lavoro in più rispetto a quanti inizialmente previsti per un totale di 1.000 impiegati. “Dal nostro impianto a zero emissioni di CO2 usciranno propulsori altamente efficienti, destinati sia ai veicoli ibridi, sia alle automobili a trazione convenzionale. La realizzazione di questa fabbrica rappresenta un investimento per il futuro e pone un’altra, importante pietra miliare verso la mobilità del futuro. “È una forte testimonianza del nostro impegno a favore dello stabilimento e nei confronti del sodalizio tedesco-polacco”, ha dichiarato Markus Schäfer.